Il ‘Retrotech’ che fa tendenza. Potresti avere un tesoro in soffitta e non lo sai!

L’hashtag #retrotech sta letteralmente spopolando su TikTok, diventando un settore di tendenza. I giovanissimi che riscoprono gadget di venti anni fa, non degli anni ’60 ma parliamo degli anni 2000 e dei primi gadget tecnologici di largo consumo. Il video in cui una ragazzina ritrova in casa un Ipod Shuffle e non conoscendone l’utilizzo lo usa come fermacapelli è diventato virale. Per chi ha qualche anno in più sembrerà assurdo non ricordarsi dei lettori musicali di casa Apple, ma i teenagers di oggigiorno non hanno conosciuto questo prezioso gadget e quindi è lecito lo stupore di trovare un oggetto e non conoscere il suo utilizzo. Quindi non è strano ritrovare su Tik Tok video in cui i più giovani mostrano il ritrovamento di questi oggetti a loro sconosciuti.

Parlare di vintage può essere un azzardo per oggetti di uso fino a 10 anni fa, però è anche vero che la tecnologia brucia in fretta con il rischio di far diventare subito obsoleti i gadget tecnologici.

Ma ecco una bella notizia: l’evanescenza dei gadget tecnologi sommati alle limited edition può valere una fortuna. Non ci resta che spulciare in soffitta, in cantina o nel garage per cercare un piccolo tesoro dimenticato. Ebuyer un sito di compra vendita inglese ha creato una lista dei gadget iconici che valgono una fortuna, anche 150mila dollari!

Oggetti vintage che valgono una fortuna

I video giochi sono tra gli oggetti tech che possono avere più valore, tra quelli più redditizi si collocano  ad esempio: Sega Master System, il NES e il Super Nintendo, che hanno raggiunto una quotazione di circa 500 euro per modelli ben tenuti e perfettamente funzionanti. Un Atari Jaguar del 1993 può raggiungere un valore addirittura di 1.200 euro se conservato con la sua confezione originale. Alcuni collezionisti hanno speso ben 9 mila dollari per portarsi a casa uno dei cento esemplari di ‘PlayStation 1-10 million edition’, realizzata per celebrare i 10 milioni di unità vendute nel mondo. Il Tamagotchi, il gioco preferito per i nati nel 1990 vale ancora oggi una fortuna: circa 300 euro.

Anche il settore musicale può regale delle gioie: ad esempio il primo iPod di Apple può valere oggi fino a 4.000 euro. Un valore che si moltiplica per 10 nel caso di un Ipod ancora imballato e inscatola. I vinili ritornati ultimamente in auge sono stati da sempre oggetti ricercati da fan e da collezionisti, chi ha in casa l’album “Ma cosa vuoi che sia una canzone” di Vasco Rossi (1978) possiede un vinale da 2.200 euro.

L’indistruttibile Nokia 3310 oggi ha sia un valore simbolo ma anche economico, i collezionisti sono disposti a spendere 200 euro per un modello in ottimo stato e perfettamente funzionante. Per il Motorola DynaTAC 800x, risalente al 1984, è uno dei telefoni vintage più richiesti al mondo, ne esistono in circolazione solo 300mila e il loro valore si aggira intorno ai 1.000 euro.

Andando invece indietro nel tempo, gli oggetti tech di maggior valore sono: la macchina fotografica Polaroid degli anni Settanta che può valere fino a 150mila dollari, un computer Ibm degli anni Ottanta quotato 4.600 dollari, mentre il modello Signature del Walkman dal valore attuale di 3.200 dollari.

L'INNOVATIVA ED EFFICACE METODOLOGIA DIDATTICA DELLA DIGITAL SCHOOL DI ECAMPUS PREVEDE

INSEGNAMENTI FULL-ONLINE
con materiali sempre disponibili

INSEGNAMENTI VIA WEBINAR
su argomenti specifici (formula weekend)

WORKSHOP IN PRESENZA
esperienze concrete e laboratori pratici (opzionali)

TUTORSHIP
supporto allo studio e alla crescita professionale

TIROCINIO FORMATIVO
in aziende selezionate e convenzionate