Instagram e la moda. Un legame inossidabile

Instagram è un social network applicativo che permette di scattare e pubblicare fotografie e video potendo condividere istantaneamente su altri social network. La prima versione fu pubblicata il 6 ottobre del 2010 su app store, diventato poi operativo su android nel 2012 e con l’acquisizione da parte di Facebook il numero di utenti arrivò a ottanta milioni.
Il successo di un brand su instagram rende necessario un investimento di risorse e tempo nella produzione di materiale creativo di alto livello, visto che l’aspetto visivo è fondamentale.
Fino al 2016 i contenuti erano difficili da salvare perché erano ordinati cronologicamente. Oggi, invece, esiste un algoritmo che sceglie i contenuti che devono raggiungere l’utente. Questo cambiamento impone una maggiore attenzione alla qualità dei contenuti che devono essere particolarmente rilevanti per rientrare nei “feed” delle persone, risultando interessanti al pubblico.

Instagram e il successo di un brand

Instagram dunque è racconto, non solo immagine. Instagram è progettualità non catalogo. Instagram è comunicazione attiva, non passiva.
Oggi il social media di Meta raccoglie più di un miliardo di utenti e diventa uno strumento da usare qualunque brand luxury e fashion non può prescindere.
In Italia Instagram è oggi il social network con la migliore curva di crescita. La parola chiave è creare contenuti visuali (originali) crea riconoscibilità e posizionamento.
Tra i punti di forza c’è la potenza iconica delle immagini, il testo passa in secondo piano, infatti la divulgazione del messaggio che ogni singolo account decide di trasmettere è affidata unicamente alle foto che si condividono.
Ad aumentare il livello di coinvolgimento arriva Instagram stories che in poco tempo ha rivoluzionato il mondo della comunicazione: recenti studi hanno stimato che ogni giorno sono circa 300 milioni gli utenti che le utilizzano quotidianamente. Si tratta di piccoli video che sono disponibile sul profilo dell’utente per appena 24 ore.
Gli utenti su Instagram amano esplorare, cercare nuovi stimoli, ispirazione e contenuti: quale miglior target se non gli appassionati di moda?
Queste persone sono molto coinvolte nel postare fotografie e interagire con i loro brand preferiti, aggiungendo tag e hashtag relativi al marchio.
Le fashion victim sono una community molto coinvolta nel mondo di Instagram. Oltre il 45% degli utenti presenti su Instagram segue almeno un brand di moda
Per i fashion brand Instagram puo essere eletto il re di tutti i social network. Negli ultimi anni la piattaforma delle fotografie è alla base del successo nel mondo della moda.
Blogmeter ha reso pubblico un report di una ricerca in cui sono stati analizzati i settori più performanti sui social network. È emerso che il fashion si trova al terzo posto della classifica, preceduto solo dal mondo del beauty & personal care e dallo sport.
Per avere successo bisogna mettere in atto una strategia di marketing, è necessario stabilire gli obiettivi che si vogliono raggiungere sulla piattaforma e determinare il target cui ci si rivolge.
Gli obiettivi devono essere chiari, precisi e coerenti con l’idea di business dell’azienda.
Solo dopo aver pianificato le mete che si vogliono raggiungere si può cominciare a pianificare la pubblicazione dei contenuti e postarli sulla piattaforma e sviluppare una content strategy
Bisogna organizzare un piano dei contenuti che sappia raccontare il brand in tutti i suoi aspetti e in maniera unica e memorabile.

Dietro agli #

Un esempio di piano editoriale ben progettato e quello di Dior, che ha optato per un’organizzazione dei contenuti divisa in quattro categorie, ognuna contrassegnata da uno specifico hashtag: #DIORLIVE per le news, #DIORBTS per i dietro le quinte, # DIORRBY per mostrare le collaborazioni con artisti e designer famosi e #DIORTIPS per i consigli e i suggerimenti di moda e bellezza. I contenuti devono attirare l’attenzione dell’utente affinché questo possa trarne ispirazione, ancor prima di arrivare a pensare alla vendita. Le immagini devono essere di qualità accattivanti e professionali.
Il profilo Instagram deve essere equilibrato e armonico e deve seguire delle regole per risultare coerente, mettendo sempre degli elementi ricorrenti di base. Non bisogna guardare la singola foto ma la composizione complessiva che le singole immagini creano nel profilo.
L’utente con un’ occhiata veloce deve capire la personalità del brand.
Bisogna decidere gli hashtag da usare, stabilire una tavola dei colori, scegliere se usare filtri o no. L’estetica renderà il brand unico e memorabile. Le immagini sono un elemento importante ma anche la didascalia che l’accompagna è fondamentale.
La didascalia è usata per potenziare o amplificare il messaggio della foto o per raccontare qualcosa.
Qui è fondamentale l’uso di hashtag, un elemento in grado di aumentare il flusso di utenti e di categorizzare le immagini con delle parole chiave.

Influencer marketing

Influencer marketing è una forma di marketing che sta spopolando.
Esse sono persone carismatiche dotate di una certa autorità sui social, fonte di ispirazione per i fan.
Attraverso scatti fotografici e video mostrano capi di abbigliamento e accessori agli utenti, ispirandosi e spingendoli a comprare i prodotti indossati.
Se l’obiettivo del brand è far crescere la visibilità ed entrare in connessione con gli utenti, collaborare con degli influencer e che abbiano gli stessi valori dell’azienda risulta fondamentale.
L’uso di instagram non si limita solo alla pubblicazione di contenuti.
È altrettanto importante coinvolgere gli utenti, non solo attraverso i sondaggi o i commenti ma rendendoli partecipi dei progetti dell’azienda, di quello che sta costruendo e dei valori del brand. In questo modo si può stimolare la creatività delle persone ed è possibile creare un legame di intimità con il brand.

Stories

Le story di Instagram sono delle foto o dei brevi video che una volta postati hanno una permanenza sui social network per 24 ore. Successivamente la storia sparisce e non sarà più visibile.
Le storie di Instagram consentono di creare dei contenuti passeggeri, veloci e spontanei, che catturano momenti della propria vita che vengono pubblicati all’istante.
Le Instagram Stories portano a rimanere più a lungo nella piattaforma, oltre che a visitarla più frequentemente.
Questo formato viene apprezzato dalla community dei fashion addicted che ormai si aspetta da un brand di moda che sia presente su Instagram a 360°.
D’altro canto le aziende del settore fashion e luxury, possono godere di numerosi vantaggi: promozione dei propri prodotti o servizi : grazie alla funzione di swipeup, dove si può inserire il link che porta direttamente al loro sito.
Presentazione delle novità: le storie provocano l’effetto onda che consente alle proprie immagini di diventare virali attraverso la catena di condivisioni, pubblicizzare le promozioni: comunicare sconti e promozioni attraverso questa piattaforma. Si può mostrare il dietro le quinte, Interagire e ottenere dei feedback da parte degli utenti con sondaggi.
Una novità importante creata da instrada è stata di creare delle raccolte delle storie permanenti, per far sì che nessun fan si perda nulla.

di Valeria Reneiro

studentessa del Master Digital Marketing Specialist

L'INNOVATIVA ED EFFICACE METODOLOGIA DIDATTICA DELLA DIGITAL SCHOOL DI ECAMPUS PREVEDE

INSEGNAMENTI FULL-ONLINE
con materiali sempre disponibili

INSEGNAMENTI VIA WEBINAR
su argomenti specifici (formula weekend)

WORKSHOP IN PRESENZA
esperienze concrete e laboratori pratici (opzionali)

TUTORSHIP
supporto allo studio e alla crescita professionale

TIROCINIO FORMATIVO
in aziende selezionate e convenzionate