La comunicazione digitale in ambito aziendale

La comunicazione digitale può essere intesa come l’insieme di tutte le attività di produzione e diffusione di contenuti come testi, immagini e video attraverso l’utilizzo dei device quali pc, tablet, smartphone, ecc. ed è l’unica forma di comunicazione che consente una personalizzazione mirata: un messaggio preciso per un preciso target in un ambiente dove molti parlano fra di loro garantendo la massima interattività.
Il vantaggio di questa tipologia di comunicazione è che cambiando le pubbliche relazioni, il marketing diventa conversazionale e le relazioni si spostano sul web: i social media, per esempio, fanno in modo che la popolarità o la reputazione di un brand, di un prodotto o di una persona vengano determinati dagli utenti attraverso la condivisione dei contenuti, un commento e la generazione di link.


Marketing e comunicazione digitale, quindi, devono essere pensati strategicamente: trasversalmente a tutte le altre forme di comunicazione, considerando gli utenti che si vogliono attrarre e scegliendo i social media che, per le loro caratteristiche, consentono di attirare quegli utenti.


Fondamentale risulta l’elaborazione di un piano di comunicazione digitale che tenga conto di alcune aspetti:
• lo scenario: il contesto in cui si opera e come è posizionata l’azienda rispetto ai suoi competitors;
• ascolto della rete: scoprire cosa gli utenti conoscono, che tipo di informazioni hanno già in loro possesso, le loro opinioni, le caratteristiche di questi utenti, ecc.
• gli obiettivi: cosa si vuole ottenere dalla comunicazione online, come l’aumento del numero di fan, l’aumento della notorietà del brand, la diffusione di informazione relative ad un prodotto/servizio, creare coinvolgimento, l’accrescere la web reputation, ecc.
• il target: chi sono gli utenti con cui si vuole entrare in contatto; viene definito in base all’età, al sesso, l’area geografica, gli interessi, lo stile di vita, ecc.
• il messaggio: cosa si vuole comunicare e come farlo, facendo coesistere anche messaggi diversi per diversi target;
• gli strumenti: ogni strumento è adatto per veicolare un messaggio diverso;
• il monitoraggio dei risultati: studiare le risposte degli utenti agli stimoli forniti, per esempio, può aiutare a comprendere la bontà di un brand/prodotto/servizio e la predisposizione degli utenti verso di essi. Vari sono gli strumenti che oggi sono a disposizione per capire se la comunicazione digitale risulta essere vincente e ogni singolo dato è utile per stabilire se e come intervenire per migliorare.


L’obiettivo finale della comunicazione digitale, nonché sua caratteristica principale, è stimolare l’interazione tra gli utenti, favorendo la condivisione di un contenuto o un suo arricchimento attraverso l’espressione di propri punti di vista, esperienze di vita e/o di consumo contribuendo così in prima persona.


Tra i principali strumenti della comunicazione digitale ci sono:
• il sito aziendale: è usato per informare e contenere i link verso i social media; caratteristiche fondamentali sono un’estetica gradevole, una facile navigabilità e deve essere integrato con strumenti di controllo e conoscenza dei propri utenti come Google Analytics;
• social network: ogni social ha la sua peculiarità, dallo storytelling alla pubblicazione di immagini (Pinterest e Instagram), a obiettivi professionali nel B2B (Linkedin); dalla condivisione di messaggi brevi, fare informazione o customer care (Twitter), alla condivisione di video e apertura di un proprio canale (YouTube) fino alla volontà di voler rimanere in contatto con i propri utenti attraverso la pagina aziendale e i propri post (Facebook). Tutti i social si basano su una regola d’oro: gestire e nutrire un canale aggiornandolo continuamente con contenuti pertinenti, originali e interessanti in quanto essi richiedono partecipazione, trasparenza e sociabilità;
• community: sono aggregati di utenti che in uno spazio virtuale condiviso danno vita ad una fitta rete di relazioni; il loro scopo è quello di soddisfare varie esigenze che possono essere di natura relazionale o commerciale e utili strumenti a tal proposito sono le chat room, i forum, i blog e i social media;
• app di instant messaging: quali Whatsapp, Telegram, Snapchat e Facebook messanger; la messaggistica istantanea è una forma di comunicazione online simultanea, che permette a due o più utenti di conversare in tempo reale, inviando messaggi brevi;
• posta elettronica: in inglese email, è un servizio internet grazie al quale ogni utente abilitato può inviare o ricevere messaggi utilizzando un device come il computer o lo smartphone connesso alla rete. A differenza della messaggistica istantanea, le modalità di accesso al servizio è di tipo asincrona, in quanto per la trasmissione di un messaggio non è necessario che mittente e destinatario siano contemporaneamente collegati.

Di Annapasqua Logrieco

Studentessa Master Digital Marketing Specialist

L'INNOVATIVA ED EFFICACE METODOLOGIA DIDATTICA DELLA DIGITAL SCHOOL DI ECAMPUS PREVEDE

INSEGNAMENTI FULL-ONLINE
con materiali sempre disponibili

INSEGNAMENTI VIA WEBINAR
su argomenti specifici (formula weekend)

WORKSHOP IN PRESENZA
esperienze concrete e laboratori pratici (opzionali)

TUTORSHIP
supporto allo studio e alla crescita professionale

TIROCINIO FORMATIVO
in aziende selezionate e convenzionate