Le città più digitali d’Italia: la classifica 2022

La transizione digitale è ormai in atto da anni: non è più possibile pensare di non stare a passo con i tempi. A tal proposito, una delle tante sfide che si ritrovano a dover fronteggiare i vari Paesi europei e non è quella che riguarda la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.
Ma quali sono i capoluoghi che stanno davvero cercando di vincere questa sfida e quali sono le città più digitali d’Italia nel 2022?

Come si sta digitalizzando l’Italia

Come ci fa notare il Direttore Generale di FPA, Gianni Dominici, nel 2022 si è assistito a una forte accelerazione digitale nelle città italiane. Con l’adozione di alcune alternative quali Spid, PagoPA, l’AppIO, fra le altre attività, si può definire quasi conclusa la prima fase.

Adesso è necessario passare allo step successivo: bisogna incentivare i cittadini a utilizzare tali strumenti e usare le tecnologie, tra cui i vari social e le app, per la partecipazione ai processi decisionali.

Per affrontare questa nuova fase, sarà fondamentale che le città più innovative facciano da traino, cercando di supportare e coordinare le agenzie nazionali e lo scambio di esperienza tra le imprese e le amministrazioni.

La classifica delle città più digitali d’Italia

La classifica delle città più digitali d’Italia vede come vincitore il capoluogo di Firenze. Segue la città di Milano e, al terzo posto, un grande gruppo di città a pari merito: Bergamo, Bologna, Cremona, Modena, Roma e Trento.

classifica-città-più-digitali-d-italia

Gli indici della classifica

Per realizzare la classifica delle città più digitali d’Italia sono stati presi in considerazione degli indici ben definiti.

In primo luogo, possono essere menzionati i servizi online: il 2022 ha assistito a una grande espansione della disponibilità di accesso ai servizi di rete.

Dopodiché, possono essere prese in considerazione le App Municipali e le Piattaforme abilitanti. Queste ultime in particolare facilitano l’accesso agli strumenti messi a disposizione online dalla Pubblica Amministrazione.

Per minor dinamica di diffusione, troviamo anche indicatori quali il social PA e le attività di pubblicazione di Open Data.

Infine, possono essere considerati indicatori per la realizzazione della classifica anche l’esistenza di una Rete Wifi pubblica nelle varie città, nonché gli IoT e le tecnologie di rete. Quest’ultimo fa riferimento al sistema dei servizi funzionali urbani (in particolare illuminazione pubblica, rete semaforica e sistemi di raccolta dei rifiuti, infomobilità, gestione del verde).

L'INNOVATIVA ED EFFICACE METODOLOGIA DIDATTICA DELLA DIGITAL SCHOOL DI ECAMPUS PREVEDE

INSEGNAMENTI FULL-ONLINE
con materiali sempre disponibili

INSEGNAMENTI VIA WEBINAR
su argomenti specifici (formula weekend)

WORKSHOP IN PRESENZA
esperienze concrete e laboratori pratici (opzionali)

TUTORSHIP
supporto allo studio e alla crescita professionale

TIROCINIO FORMATIVO
in aziende selezionate e convenzionate