L’evoluzione del Graphic Designer

Grafici, illustratori, cartellonisti pubblicitari sono alcune delle professioni artistiche, che si sono evolute nel tempo e hanno seguito l’andamento del mondo.

Da tempo queste figure professionali collaborano con altre figure presenti nel mondo lavorativo (ad esempio: marketers, copywriters, programmatori, agenzie pubblicitarie e nell’editoria).

Possiamo definirli professionisti che cooperano nel settore pubblicitario con l’obiettivo di attirare nuovi clienti e veicolare, attraverso gli elementi visuali, il messaggio e i valori da comunicare alle masse.

Ma cosa è successo con l’avvento delle nuove tecnologie? E come si è evoluto il mondo del lavoro di questi professionisti quando è il web a stabilire nuove regole e strategie per migliorare profitti e performance?

Certamente, il Graphic Designer è una figura professionale con una grande capacità artistica; è inoltre un professionista che in questo settore sviluppa un’altra capacità fondamentale per svolgere il suo lavoro: l’abilità comunicativa.

Ricordiamoci che quando si parla di graphic design ci rivolgiamo a un mondo vastissimo, composto da molteplici macrosettori e specializzazioni.

Sicuramente l’evoluzione maggiore di questa professione si è sviluppata grazie all’avvento delle nuove tecnologie. Infatti, con l’arrivo dei computer sono cambiate anche il metodo di lavoro, offrendo ai designer nuovi strumenti per il miglioramento del prodotto finale. 

Per un grafico, poter lavorare nel mondo della pubblicità significa ampliare le sue competenze artistiche ed amalgamarle con quelle caratteristiche acquisite in altri settori. Ma con il passare del tempo e con l’avanzare della digitalizzazione, il settore pubblicitario si è evoluto e ha avuto una crescita strategica.

Dalle più tradizionali forme di pubblicità rivolte alla massa (ne sono un esempio i cartelloni pubblicitari), le strategie si sono spostate sul web, sui motori di ricerca, sugli e-commerce, per non dimenticare sui social network.

Ma la differenziazione del graphic design non comprende solo il mondo della pubblicità. Infatti, le principali mansioni del grafico (illustratore, cartellonista pubblicitario o disegnatore) si sono state semplificate grazie all’introduzione dei più famosi software utilizzati dai professionisti del settore.
Ma quali sono i maggiori software usati dai questi professionisti?

Sicuramente, Photoshop e Illustrator sono tra i programmi che hanno permesso di migliorare e ridurre i tempi di realizzazione di lavori grafici con immagini raster e vettoriali

Il graphic designer usa quotidianamente questi programmi per sviluppare diverse abilità, tra cui il ritocco delle immagini fino alla creazione di landing page efficaci per attrarre nuovi clienti.

L'INNOVATIVA ED EFFICACE METODOLOGIA DIDATTICA DELLA DIGITAL SCHOOL DI ECAMPUS PREVEDE

INSEGNAMENTI FULL-ONLINE
con materiali sempre disponibili

INSEGNAMENTI VIA WEBINAR
su argomenti specifici (formula weekend)

WORKSHOP IN PRESENZA
esperienze concrete e laboratori pratici (opzionali)

TUTORSHIP
supporto allo studio e alla crescita professionale

TIROCINIO FORMATIVO
in aziende selezionate e convenzionate