Notizie digitali: recap degli ultimi giorni

Negli ultimi giorni il mondo del digitale è stato particolarmente caotico. Ci sono effettivamente molte novità e nuove possibilità di fare grandi passi per alcune aziende. Scopriamo insieme le notizie digitali di oggi.

Due notizie digitali per Apple: fra Premier League e Metaverso

Con il suo servizio Apple Tv+, la famosa azienda di Cupertino ormai da anni sta ampliando il proprio catalogo di film e serie tv. Tuttavia, ultimamente Apple si sta concentrando anche sul settore sportivo. Effettivamente, i fan statunitensi possono già abbonarsi alla Major League, ma il prossimo passo potrebbe acquisire i diritti di trasmissione della Premier League.

A tal proposito sembra che Apple sarebbe disposta a offrire all’asta oltre 250 milioni di dollari per avere in esclusiva sulla sua piattaforma alcune partite della Lega europea.

Oltre a questo, alcuni piccoli indizi possono farci intuire che Apple si stia preparando a entrare anche nel Metaverso.

Infatti, l’azienda ha rilasciato in anteprima l’app Apple Device sul Microsoft Store. Il software, di base, sembra essere pensato con lo scopo di sostituire iTunes nella sincronizzazione di dispositivi IOs ai Pc.

Ma questo cosa c’entra con il Metaverso?

Ebbene: all’interno del software alcuni esperti avrebbero riconosciuto linee di codice che fanno riferimento a xrOS e realityOS. Questi ultimi sono due nomi associati al sistema operativo di Apple sul Metaverso.

Per ora niente di ufficiale ma… cosa starà tramando il grande colosso?

Microsoft riproduce la voce umana con l’AI

Microsoft ha creato Vall-E: un’intelligenza artificiale in grado di riprodurre, dopo tre secondi dall’esposizione, tono e cadenza di un essere umano.

Tuttavia, ci sono dubbi per quanto riguarda un possibile uso illecito di questo nuovo sistema come, ad esempio, la possibilità di effettuare truffe telefoniche infallibili.

In ogni caso, Microsoft dichiara di avere già pronta una soluzione per evitare fenomeni di questo tipo.

TikTok cerca di negoziare con gli USA: svelerà davvero il suo algoritmo?

Ormai è ben nota la notizia che TikTok potrebbe essere bannato dai dispositivi di proprietà del governo statunitense.

Tuttavia, questa per TikTok potrebbe rappresentare un’enorme perdita e non stupisce che l’azienda ByteDance sia disposta a fare generose concessioni per tenersi una buona porzione di utenti che popolano la sua piattaforma.

Le cose stanno più o meno così: dopo aver archiviato la questione relativa alla profilazione dei dati degli utenti, il governo statunitense punta il dito su un nuovo problema: il reale funzionamento dell’algoritmo. L’ennesima accusa alla piattaforma cinese, infatti, sarebbe quella di manipolare gli utenti.

Ecco svelato il motivo della grande trasparenza dimostrata da TikTok nell’ultimo periodo. La società, infatti, sta lentamente cercando di arrivare a degli accordi per non vedere di nuovo bannata la sua piattaforma negli USA e, di conseguenza, sta pensando a modi per rendere sempre più chiaro il funzionamento del suo algoritmo, consentendo una maggiore supervisione da parte delle autorità statunitensi.

L'INNOVATIVA ED EFFICACE METODOLOGIA DIDATTICA DELLA DIGITAL SCHOOL DI ECAMPUS PREVEDE

INSEGNAMENTI FULL-ONLINE
con materiali sempre disponibili

INSEGNAMENTI VIA WEBINAR
su argomenti specifici (formula weekend)

WORKSHOP IN PRESENZA
esperienze concrete e laboratori pratici (opzionali)

TUTORSHIP
supporto allo studio e alla crescita professionale

TIROCINIO FORMATIVO
in aziende selezionate e convenzionate